Leggerai questo articolo in: 5 minuti

Ti sei mai posto questa domanda? Io sinceramente ultimamente me la sono posta spesso…

In questo articolo voglio condividere con te alcuni consigli che ti permetteranno di scrivere degli articoli di ottima qualità per il tuo blog.

formattazione

Come ben sai nel web così come nella vita si è immersi in un mondo frenetico, avvolti da una concorrenza spietata, bombardati di notizie che il più delle volte non interessano.

Alcune volte ai possessori di un blog verrebbe voglia di gettare la spugna e mollare tutto. Non abbiamo idee, litighiamo con la fidanzata, ci va male un esame, tutto va storto.

E’ proprio in questo momento che entra in gioco la nostra personalità.

Come possiamo difenderci da tutto questo?

motivazione

L’unica cosa che veramente ti può aiutare è la tua motivazione.

Dirai tu… la fai così semplice?

No, lo ammetto non è per nulla semplice, quello che voglio dirti è semplicemente di credere in te stesso. Studia la concorrenza, pensa in cosa tu puoi essere migliore, offri ciò che gli altri non offrono.

Fatti delle domande e soprattutto cerca di trovare delle risposte!

Come ben sai aprire un blog non è difficile, la parte complessa sta nel tenerlo in vita. Ti posso assicurare che capirai questo solamente nel momento in cui ne aprirai uno!

Oltre ad essere originali, mantenere sempre una certa creatività, avere idee geniali e crearti una sorta di marchio di fabbrica, fondamentalmente quello che poi dovrai andare a fare su un blog è scrivere degli articoli.

Ora arrivati a questo punto ci sono due possibili strade:

bivio

1. Sei già un blogger di successo:

Se sei in questo primo caso non hai nulla da imparare, anzi potresti testimoniare con un commento a questo post raccontandoci la tua avventura (Come hai iniziato?, Dopo quanto hai avuto successo?, …).

L’unico appunto che ti potrei fare è: “Cerca di non vivere di rendita”. Tieni sempre ad alto livello i tuoi articoli, non accontentarti di pubblicare qualcosa pensando “Si ma tanto le mie 6000 visite al giorno le faccio comunque”. Potresti rovinare tutto quello di buono che hai fatto fino ad ora.

2. Vuoi provare a diventarlo:

Se invece vuoi provarci, voglio condividere con te alcuni punti da tenere sempre a mente quando scrivi qualcosa per il tuo blog.
Chissà, un giorno se diventerai famoso e avrai successo mi offrirai un caffè!

Siamo tutti d’accordo sul fatto che il contenuto è il Re del tuo articolo.

Non ti piacerebbe conoscere anche la Regina?

regina

La formattazione!

Ricorda sempre che sul web gli utenti vogliono tutto e subito, non hanno tempo di leggere tutto.

Quindi per risolvere questo problema, dobbiamo prima di tutto catturarne l’attenzione , poi aiutarne la lettura con un’ottima formattazione.

(Come hai potuto notare nelle prime righe dell’articolo ho subito detto di cosa volevo parlarti, inoltre ho evidenziato delle parole chiave).
Prova a rileggere solo le parole in grassetto visto?

Ecco alcuni consigli pratici per scrivere un ottimo articolo:

  • 1. Utilizza i punti: I punti vanno inseriti per spezzare le frasi che altrimenti risulterebbero troppo lunghe. Se devi scegliere tra una virgola ed un punto, scegli il punto! Utilizzare frasi brevi permette al tuo visitatore di capire meglio il discorso. E’ vero anche il contrario, ossia, non esagerare. Troppi punti renderebbero la lettura veramente noiosa!
  • 2. Virgole: Utilizza le virgole per spezzare, anche qui, le frasi lunghe e monotone. Le virgole cambiano il tempo del discorso inseriscile dove occorrono.
  • 3. Paragrafi: E’ molto importante staccare i paragrafi per rendere leggibile
    l’ articolo che proponi. Quando finisci di parlare di un argomento vai a capo, salta magari una riga e inizia con un altro argomento. Come ti dicevo si vedono blog che pubblicano articoli senza mai andare a capo, ti assicuro che passa la voglia di leggere l’articolo.
  • 4. Elenchi puntati: Gli elenchi puntati sono un’ ottima strategia perché permettono al lettore di focalizzarvi tutta l’ attenzione. Le persone leggono su internet, facendo uno slalom tra i contenuti e fermandosi dove qualcosa cattura l’ attenzione.
  • 5. Numeri: I numeri, anch’ essi, attirano l’ attenzione. Utilizzare i numeri aiuta a fare ragionare il lettore. Un buon sistema è quello di inserire qualche dato statistico, senza esagerare, per permettere al lettore di farsi un’ idea su di un determinato argomento.
  • 6. Grassetto, corsivo e sottolineato: evidenziare le parole “clou” del discorso ti può aiutare prima di tutto a fare percepire un concetto a cui tieni particolarmente al tuo lettore poi aiuta a fare percepire le parole chiave che vuoi che legga il visitatore anche se non legge tutto l’ articolo. Fai una prova su questo articolo, leggi solamente le parole che ho evidenziato in grassetto, ti accorgerai che ti aiutano in una lettura veloce.
  • 7. Grafica: Un blog che utilizza immagini e grafica è sicuramente più apprezzato di uno vuoto
    e senza personalità. E’ proprio a prima vista che un visitatore sceglierà se metterci ancora piede oppure no. Mi raccomando senza esagerare!
  • 8. Emoticons: C’è chi le odia, io le ho iniziate ad apprezzare quando mi sono ritrovato a scrivere su questo blog. Le emoticons permettono di arricchire i tuoi articoli, facendo trasparire le tue emozioni. Un visitatore altrimenti non potrebbe capire o potrebbe fraintendere quello che scrivi.
  • 9. Articolo lungo o corto: Alterna articoli lunghi da articoli corti. I testi lunghi sono sicuramente importanti per offrire una maggiore qualità ai visitatori ed ottenere visibilità dai motori di ricerca anche se possono stufare i tuoi visitatori a lungo andare.
  • 10. Font e caratteri: Utilizza caratteri leggibili facilmente dagli utenti del web. Dallo schermo del PC quelli più indicati sono Tahoma, Verdana, Arial mentre su carta stampata Times New Roman risulta più efficace. Preferisci uno sfondo chiaro con scritte scure.
  • 11. Allineamento: Se scrivi su di un blog l’ allineamento è decisamente preferibile sulla sinistra, senza troppi titoli centrati.
  • 12. Maiuscole e minuscole: Utilizzale in maniera adeguata. Non scrivere un intero testo o una frase in maiuscolo chi legge potrebbe sentirsi aggredito.
  • 13. Approfondimenti: Il bello di internet è che quando devi approfondire un argomento non hai bisogno di note a piè di pagina ma semplicemente di collegamenti (link) ad altre tue pagine o esterne.

Cosa aspetti? Al lavoro!

In conclusione che tu sia un blogger affermato o come me semplicemente uno che ci vuole provare, dovresti sempre tenere a mente questi punti quando offri degli articoli ai tuoi lettori.

Ora che hai tutti gli strumenti a disposizione per scrivere un ottimo articolo, non mi resta che augurarti un grossissimo in bocca al lupo!

A presto, Daniele

Ti è piaciuto questo articolo? Non dimenticare di condividerlo con i tuoi amici!

[adsense]